L’autunno distende rapidamente le sue ombre e con esso arriva la meritata pausa anche per i BULLS che concludono la loro lunga stagione di gare con risultati dal sapore dolce-amaro.

Dopo un campionato che le ha viste stabilmente al secondo posto in classifica dietro a Saronno, le ragazze del Presidente Riccardo Locati hanno affrontato a fine estate il triangolare di accesso alla finale contro Bussolengo e Unione Fermana, per essere poi bloccate dalla formazione marchigiana sul secco risultato di 0 – 3, maturato tutto nella prima ripresa.

L’obiettivo della società rescaldinese si spostava così sulla Coppa Italia, che quest’anno sarebbe stata giocata con una formula nuova, come ultima competizione dell’anno agonistico.
Iniziava così la “ scalata “ alla Final Four, che probabilmente avrebbe messo di fronte di nuovo le protagoniste del campionato di serie A2 dei tre gironi e che per i BULLS rappresentava dunque una rivincita significativa.

Il percorso di risalita delle prime posizioni iniziava da Trento, dove le atlete allenate da Lilly Rossetti, Elena Colombo e Gianfranco Cozzi non trovavano ostacoli e regolavano gli incontri contro Villazzano e Bolzano prima della settima ripresa.

Si continuava poi sul diamante di Porta Mortara, affrontando le padrone di casa e la formazione dell’Arezzo, già finalista perdente della serie al meglio delle cinque per l’accesso in ISL contro Castelfranco Veneto. Proprio contro Arezzo le BULLS disputavano la gara più rocambolesca della stagione, spuntandola sulle toscane con il punteggio di 6 – 5 all’11^ ripresa e dimostrando di possedere determinazione sufficiente per continuare nel cammino verso le finali.

Due settimane oltre la data prevista, a causa di spostamenti e rinvii, il giorno 11 ottobre le BULLS si ritrovavano a Saronno per la Final Four, che le avrebbe viste proprio contro le tradizionali avversarie del Saronno nella semifinale per l’accesso alla finalissima.

La gara contro Saronno metteva in evidenza il carattere e la grinta delle ragazze in nero-arancio che dopo una partita equilibrata e ferma sul 2 – 0 fino alla 5^ ripresa, facevano breccia con un big inning da 6 punti e regolavano l’incontro portandosi sul punteggio finale di 8 – 0.

Nella seconda semifinale la spuntava Castelfranco Veneto che aveva la meglio sull’Unione Fermana e si preparava così ad affrontare le BULLS in quella che sarebbe stata per loro la seconda grande partita dell’anno.

L’incontro mostrava da subito la difficoltà di tenere i nervi saldi sotto pressione ma alternava giocate preziose ad occasioni mancate, soprattutto in attacco ( 8 i corridori rimasti sulle basi per Rescaldina ), mentre il potenziale offensivo di Castelfranco faticava a prendere il consueto ritmo.

Ma proprio all’ultima ripresa, sul punteggio di 7 – 3 per i BULLS, qualcosa andava storto e Castelfranco riusciva a ribaltare la gara infliggendo alle rescaldinesi un pesantissimo parziale di 5 punti che le portava in svantaggio. A questo punto però la determinazione già mostrata in tante partite precedenti vacillava e l’attacco nero-arancio non riusciva, ancora una volta, a portare a segno il punto del pareggio che rimaneva in terza base sull’out conclusivo dell’incontro.

Grande il rammarico in casa BULLS, per un risultato prestigioso sfumato proprio all’ultimo momento.
Il Presidente Locati si è detto comunque orgoglioso della sua squadra che ha saputo far sognare i propri tifosi e ha dimostrato di aver fatto ancora un passo, anche se non ancora quello decisivo, verso la maturità agonistica. A tutte le ragazze e allo staff tecnico va un grazie di cuore per questa stagione di grandi emozioni . Resta ancora molto da fare, dunque, e dalla medaglia di vicecampioni d’Italia di serie A2 i BULLS ripartono guardando già alla prossima stagione.

A parziale consolazione è arrivata, però, la Coppa Lombardia Under 21 softball che le ragazze di Lilly Rossetti e Silvia Regazzi hanno conquistato a Caronno mercoledì sera, imponendosi sulle padrone di casa per 9 – 1 e concludendo una serie perfetta di gare che le ha viste imbattute in tutti e quattro i confronti validi per il titolo regionale.

Ecco i nomi delle campionesse regionali Under 21 2015: Sofia Allevi, Chiara Ambrosi, Valeria Bettinsoli, Jackie Biscocho, Alessia Cattaneo, Sara Cozzi, Bianca Messina, Marta Negri, Alice Pasculli, Alice Pedrazzi, Alice Rizzoli, Chiara Vanzù, Beatrice Zappa.

+Copia link

0 Responses to “​OTTOBRE DI COPPE DOLCI-AMARE PER I BULLS”

Cerca tra gli articoli

Inserendo una parola nel campo sopra e premendo 'Enter' potrai trovare tutti gli articoli a cui è riferita.

Articoli Collegati

» Leggi tutti