A qualche giorno di distanza, facciamo una valutazione sportiva e non dell’esperienza di Porto Sant’Elpidio.

Sono ormai tre anni che partecipiamo con le due formazioni giovanili U12 e U15. Il livello tecnico delle squadre è medio-alto e le partite che abbiamo giocato e cui abbiamo assistito hanno mostrato del buon baseball. Ci piace la formula adottata perché dà la possibilità di confrontarsi, almeno in teoria, con tutte le squadre presenti e quindi di affrontare giocatori sempre diversi.

Gli U12, con un formazione quasi completamente rinnovata, hanno fatto un’esperienza che sicuramente servirà loro per affrontare gli impegni futuri e che è servita per amalgamare il gruppo.

Per gli U15 si tratta di un’ottima esperienza tecnica sul campo – ottimi gli avversari incontrati, soprattutto il Ravenna, risultato poi vincitore del torneo, e il Firenze Junior – impreziosita dalla presenza di due elementi “esterni” come Ale e Haider (prestiti dal Senago baseball, che ringraziamo) che hanno mostrato ai nostri ragazzi con la loro determinazione e la loro positività cosa si possa fare, dove si possa arrivare pur non essendo fisicamente dei colossi.????

Un grazie particolare va agli organizzatori che ci accolgono sempre a braccia aperte e che ogni anno aggiungono un particolare in più (molto apprezzata l’idea delle casacche dei ragazzi!), rendendo ogni edizione un po’ speciale.

E allora… brindiamo con un Varnel(li)!!!

+Copia link

0 Responses to “TORNEO PSE: COME ESSERE A CASA!”

Cerca tra gli articoli

Inserendo una parola nel campo sopra e premendo 'Enter' potrai trovare tutti gli articoli a cui è riferita.

Articoli Collegati

» Leggi tutti