Si è conclusa con un doppio stop la sfida tra Bulls Rescaldina e Supramonte Orgosolo nei playout di serie A2 Softball in programma sabato 8 settembre sul diamante di Ospiate di Bollate.

Le ragazze in nero-arancio si sono però trovate di fronte un Supramonte trasformato da numerosi innesti, anche dell’ultima ora, che hanno decisamente condizionato l’incontro.
La prima partita ha visto le Bulls partire in difesa, guidate da Erika Masetti in pedana ricevuta da Chiara Vanzù. 
Opposta alle rescaldinesi la batteria spagnola Beatrice Alonso – Andrea Moreno, che ha letteralmente imbavagliato le mazze delle lombarde concedendo una sola valida e totalizzando 13 strikeout.
Dal canto suo Supramonte ha invece prodotto un buon attacco, facilitato da qualche incertezza difensiva, che ha permesso di concludere l’incontro alla 5^ ripresa sul punteggio di 10-0.

La seconda gara è stata decisamente più combattuta.
Le Bulls, ora squadra ospite in casacca arancio, segnano subito alla prima ripresa con Anita Minari, in base per balls, spinta avanti dalle valide di Fabrizi e Vanzù. 
Le sarde si rifanno vive in fase offensiva segnando il momentaneo pareggio sui lanci di Roberta Colombo ricevuta da Cecilia Capria. 
Nella seconda ripresa Supramonte allunga con la marcatura di due punti.
Nel quarto attacco si riapre la partita: Giulia Canzi raggiunge la prima base su valida, la segue Tiziana Casamassima in base per balls. Un potente triplo di Roberta Colombo porta a casa due punti per il provvisorio pareggio: 3-3.
Sempre sul 3-3, al 5° inning, Rescaldina non riesce a concretizzare con la parte alta del line-up nell’ultima ripresa affidata alla seconda lanciatrice del Supramonte Fernandez, mentre subisce due pesantissimi punti dalla parte bassa del line-up sardo. 
Le ultime due riprese vedono il ritorno in pedana di Alonso per Supramonte. Il risultato si congela sul 5-3 che premia Orgosolo con la permanenza in serie A2.
Un ringraziamento va a tutte le giocatrici della squadra da parte della società Bulls per il lavoro svolto in questa impegnativa stagione di gare.
Resta solo il rammarico di non aver giocato con gli avversari ad armi pari.

Ecco la rosa delle giocatrici di A2 stagione 2018: Giulia Canzi, Cecilia Capria, Tiziana Casamassima, Roberta Colombo, Stefania Colombo, Manuela Fabrizi, Erika Masetti, Anita Minari, Alice Pasculli, Silvia Rocca, Elisa Tavian, Chiara Vanzù, Diana Beltramini. Tecnici: Liliana Rossetti, Valentina Ferrari.

+Copia link

0 Responses to “BRUSCA BATTUTA D’ARRESTO PER LE BULLS”

Cerca tra gli articoli

Inserendo una parola nel campo sopra e premendo 'Enter' potrai trovare tutti gli articoli a cui è riferita.

Articoli Collegati

» Leggi tutti